Babylon Radio Celebrating Cultures, Promoting Integration

Il Sistema di Previdenza Sociale irlandese

Il sistema di previdenza sociale irlandese offre ai cittadini tre diverse tipologie di sussidi.
  • Indennità di assicurazione sociale
  • Polizza reddito
  • Pagamenti di tipo universale
Specifiche condizioni sociali permettono al cittadino di usufruire di uno di questi sussidi offerti dal Social Welfare: ad esempio, tutti coloro che siano genitori single con figli a carico e non conviventi con nuovi partner, potranno ricevere il One-Parent Family Payment.
Oltre a dover rispondere a determinati criteri circostanziali, i beneficiari dovrebbero essere al corrente di ulteriori norme che saranno illustrate di seguito in questo articolo.
Indennità di assicurazione sociale
Le indennità di assicurazione sociale sono distribuite tra coloro che rispondono alle condizioni richieste denominate PRSI, che variano in base al tipo di contributo per il quale si fa domanda. Alcuni tra i sussidi che variano in base al contributo alla previdenza sociale da parte di coloro che inviano la richiesta sono il Jobseeker’s Benefit, l’Illness Benefit, il Maternity Benefit, l’Invalidity Pension, il Carers Benefit e lo State Pension (Contributiva).
Polizza reddito
La polizza reddito è pensata per coloro che hanno versato insufficienti contributi PRSI per ottenere un sussidio. Nel caso in cui, ad esempio, un neo disoccupato presenti la domanda per il Jobseeker’s Benefit ma non gli venga assegnato a causa dei contributi insufficienti, allora potrà fare domanda per l’assegno di disoccupazione (Jobseeker’s Allowance), che corrisponde al mezzo di pagamento equivalente.
“Means test” letteralmente significa che il Department of Social and Family Affairs esaminerà tutte le fonti di reddito di coloro che presentano domanda per verificare che esse siano effettivamente al di sotto di un certo livello e il metodo varia in base al contributo interessato. Esistono tuttavia le cosiddette “income disregards”, ovvero ulteriori norme che permettono di ricevere un anticipo della somma a prescindere dal reddito.
Pagamenti di tipo universale
Questi contributi vengono distribuiti in base ad una graduatoria che non prende in considerazione il reddito o i contributi sociali, bensì delle specifiche condizioni personali. Un esempio potrebbe essere il Child Benefit (Children’s Allowance è la sua espressione più comune): esso interessa chiunque abbia un figlio a carico che viva nello stesso domicilio, come definito nella legislazione del Social Welfare.
Normativa
Le norme in materia di Social Welfare sono illustrate nelle linee guida legislative e/o amministrative.
Per la maggior parte dei contributi delle assicurazioni e dell’assistenza sociale, le decisioni in materia di diritto sono prese dai Deciding Officers: si tratta di funzionari nominati ai sensi della legislazione del Social Welfare.
Altri pagamenti, come ad esempio quelli disponibili nell’ambito del Supplementary Welfare Allowance Scheme e di certi regimi amministrativi, sono invece sotto la responsabilità dei funzionari HSE e dei funzionari del Department of Social and Family Affairs.
I criteri seguono delle linee guida amministrative, come il Back to Work Allowance Scheme, l’assegnazione di crediti, il Fuel Allowance e il Christmas Bonus.
In caso di insoddisfazione nei riguardi di una decisione presa dal Department of Social and Family Affairs sull’assegnazione di un contributo, si avrà la possibilità di fare ricorso presso il Social Welfare Appeals Office, un ente indipendente.
Se invece si pensa che le linee guida amministrative per l’assegnazione non siano state correttamente seguite, si può richiedere un riesame interno. Il caso andrà esaminato da funzionario di grado più elevato, al quale converrà fornire quante più informazioni possibili sulla questione.
Tariffe
Tassi di pagamento e di carico
I pagamenti del Social Welfare sono suddivisi in pagamenti per il ricorrente, noto come il “tasso personale”, e pagamenti a favore di adulti e/o figli a carico. Il SW 19 Rates of Payment Booklet, pubblicato ogni anno dal Department of Social and Family Affairs, fornisce i dettagli sulla somma di denaro secondo i criteri ogni linea guida e sull’importo che verrà assegnato per le persone a carico del richiedente.
Adulti a carico
Un adulto a carico del richiedente è definito “qualified adult” ed in questa categoria rientrano:
  • Il coniuge (marito, moglie, partner convivente) o ex-coniuge;
  • Una persona con più di 16 anni con un figlio a sua volta a carico del richiedente.
“Interamente o prevalentemente mantenuti” – Redditi limite
Il coniuge del richiedente o un partner convivente è considerato come interamente o prevalentemente mantenuto dal richiedente solo nei casi in cui il suo reddito settimanale non superi i 100 euro lordi.
Perciò, al contributo che già si riceve potrà essere aggiunta una esigua somma per il coniuge a carico qualora il suo reddito lordo rientri tra i 100 e i 280 euro a settimana.
Ciò riguarda solo coloro che già usufruiscono di uno di questi sostegni:
  • Illness Benefit
  • Jobseeker’s Benefit
  • Occupational Injury Benefit
  • L’assegno di invalidità
  • Jobseeker’s Allowance
  • Farm Assist
  • Pre-retirement Allowance e
  • Incapacity Supplement.
Figli a carico
Un bambino a carico viene definito “qualified child”. Quest’ultimo deve essere:
  • Normalmente residente nello Stato;
  • Non risiedere in un riformatorio o in una scuola industriale;
  • Rientrare nei limiti di età.
I minori di 18 anni sono considerati “qualified child”. Pagamenti per i figli a carico di più di 18 anni sono soddisfatti solo in specifiche circostanze.
Come fare richiesta
Se si desidera fare domanda per un particolare sussidio del Social Welfare, si può contattare l’ufficio locale a scopo informativo o per ricevere un modulo di richiesta al numero 1890 20 23 25.