Babylon Radio Celebrating Cultures, Promoting Integration

Practical information

Geografia 

L’Irlanda è la terza isola più grande dell’Europa e la ventesima più grande del mondo. Si trova a nord-ovest dell’Europa continentale ed è circondata da centinaia di isole e isolotti. Le principali caratteristiche geografiche dell’Irlanda sono le basse pianure centrali che sono circondate da un anello di montagne costiere. La vetta più alta è il Carrauntoohil (in irlandese: Corrán Tuathail) che è 1041 m sopra il livello del mare. La costa occidentale è rocciosa con molte isole, penisole e promontori. L’isola è attraversata dal fiume Shannon, che è il fiume più lungo d’Irlanda che scorre da nord, nella contea di Cavan, a sud e sfocia nell’Oceano Atlantico a sud di Limerick. Ci sono un numero considerevole di laghi, lungo i fiumi del paese, con Lough Neagh che è il più grande. L’isola è ricca di vegetazione, un prodotto del suo clima mite e delle frequenti ma leggere precipitazioni che fanno guadagnare all’Irlanda il soprannome di “Isola di Smeraldo”. La superficie dell’isola è di 84.412 km ²

Clima 

Nel complesso, l’Irlanda ha un mite, ma mutevole, clima oceanico con pochi estremi. Il clima è tipicamente insulare, e come risultato dei venti umidi che normalmente provengono dall’Atlantico sud-occidentale, è temperato, evitando gli eccessi di temperatura di molte altre aree nel mondo a simili latitudini. Ci sono precipitazioni durante tutto l’anno, ma in generale sono leggere, in particolare nella parte orientale. L’ovest, tuttavia, tende ad essere umide, in media, e soggetto a tutta la forza delle tempeste atlantiche, in particolare nel tardo autunno e nei mesi invernali che a volte portano venti distruttivi e forti piogge così come neve e grandine . Le zone interne sono più calde in estate e fredde in inverno – ci sono di solito circa 40 giorni di temperature sotto lo zero (0 ° C/32 ° F) presso le stazioni meteorologiche di navigazione interna, ma solo 10 giorni nelle stazioni costiere. L’Irlanda talvolta è colpita da ondate di calore, le più recenti sono state nel 1995, 2005 e 2006.

Politica 

Politicamente, lo stato d’Irlanda (o la Repubblica d’Irlanda), comprende 5/6 dell’isola, con l’Irlanda del Nord nel nord-est. La Repubblica d’Irlanda è uno Stato sovrano e la sua capitale è Dublino. L’Irlanda del Nord fa parte del Regno Unito e la sua capitale è Belfast.

La popolazione dell’isola è un po’ più di sei milioni (2007), con 4,4 milioni nella Repubblica d’Irlanda e si stima che 1,75 milioni in Irlanda del Nord. Si tratta di un aumento significativo dal minimo storico del 1960, ma ancora molto inferiore rispetto al picco di popolazione di oltre 8 milioni nei primi anni del 19° secolo, prima della Grande Carestia degli anni ’40 dell’Ottocento.

L’Irlanda è divisa in quattro province, Leinster, Munster, Connacht e Ulster, e in 32 contee. Sono 26 contee nella Repubblica d’Irlanda, mentre le restanti sono in Irlanda del Nord. Non vi è alcuna corrispondenza tra Ulster e Irlanda del Nord dato che tre contee dell’Ulster (Cavan, Donegal e Monaghan) sono parte della Repubblica. Tuttavia ‘Ulster’ è utilizzato in forma colloquiale come sinonimo per l’Irlanda del Nord.

Con alcune eccezioni di rilievo, l’isola opera come una singola unità in tutte le principali confessioni religiose e in molti settori economici, nonostante si utilizzino due diverse valute. L’isola è una singola unità per sport come il rugby, hockey o di cricket. Altre forme di governo per tutta l’Irlanda riguardano l’agricoltura, l’ambiente, i trasporti e il turismo.

I più importanti partiti politici sono il Sinn Féin, i Verdi (Green Party) e il partito conservatore Fianna Fáil.

Il 17 marzo si celebra in tutta l’isola la Festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda.

 

La moneta dell’Irlanda è l’Euro. Banconote in euro sono disponibili in tagli da 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500. Molto spesso è difficile ottenere il resto di € 500,00

La maggior parte delle principali valute e traveller’s cheque sono accettate in Irlanda, ma avere sterline ha il vantaggio che in Irlanda del Nord o in Gran Bretagna si può cambiare senza perdita di cambio o commissioni. Le banche generalmente danno i migliori tassi, ma gli uffici di cambio sono aperti più ore. Molti uffici postali offrono moneta di scambio di servizi e che sono aperti il sabato mattina.

Le Carte di credito sono accettate quasi ovunque. Ci sono molti bancomat (ATM) ma è sempre una buona idea portare un pò di denaro contante con voi.

Lasciare la mancia sta diventando sempre più comune rispetto al passato, ma non è ancora così diffuso come negli Stati Uniti o nel resto d’Europa. Se un ristorante aggiunge il costo del servizio (di solito 15%) non è richiesta nessuna mancia. In caso contrario, la maggior parte delle persone lascia circa il 10% del conto per i camerieri e taxi. Per i facchini degli hotel € 1,00 a bagaglio è accettabile.

Esempi di prezzi

litro di latte Euro 0.85
CD Euro 23.00
bibita in lattina Euro 0.75
pinta di Guinness Euro 4.50
tazza di caffe’ Euro 2.00
ombrello Euro 5.00
biglietto del cinema Euro 8.50
litro di carburante Euro 1.25
souvenir t-shirt Euro 18.00
snack – sandwich Euro 5.00

Business e orari di apertura dei negozi 

Sia nella Repubblica che in Irlanda del Nord gli orari di apertura dei negozi vanno circa dalle 9 alle 18 dal lunedi al sabato. Nelle città molti rimangono aperti fino alle 20 o più tardi il giovedì e il venerdì e la maggior parte sono aperti la domenica da mezzogiorno alle 18.

Nella Repubblica, in particolare nelle piccole città, i negozi aprono e chiudono più tardi. Nelle zone rurali in generale si può trovare qualcuno che vende generi alimentari in qualsiasi ora ragionevole, anche se devono aprire i loro negozio per farlo – e molto spesso il negozio del paese funge anche da pub locale. Nei principali giorni festivi, al di fuori delle città è praticamente tutto chiuso, tranne i garage e i pub. Se San Patrizio o l’Orange Day cadeno di sabato o domenica, la vacanza è protratta fino al lunedi.

Gli orari di apertura e chiusura di musei, siti archeologici e di altri siti di interesse non seguono alcuno schema. Le più grandi attrazioni, di norma, sono aperte tutto il giorno, mentre i siti più piccoli possono aprire solo nel pomeriggio. Molti siti lontani dai principali itinerari turistici, in particolare case o castelli, che sono anche case private, sono aperti solo durante il picco dei mesi estivi.

Le chiese, almeno se sono ancora in uso, sono quasi sempre aperte, e se sono chiuse di solito c’è qualcuno che vive nelle vicinanze che avrà le chiavi, altrimenti, gli orari di apertura seguiranno l’attività religiosa.

Energia elettrica 

La fornitura d’energia in Irlanda è diversa dagli Stati Uniti e le spine e le prese sono diverse da quelle utilizzate in Europa e negli Stati Uniti d’America.

In Irlanda, la tensione è 230V, frequenza 50mhz e spine / prese hanno 3 spinotti.